Stai sempre aspettando la tua anima gemella?

Partecipando ad un bellissimo evento a San Francisco, ho avuto l’onore di lavorare con tantissime persone, molte delle quali giovani. Questo mi ha riempita di gioia oltre che di speranza, perché erano tutti alla ricerca di risposte, guarigione e crescita.

Già il solo fatto che avessero dedicato la loro domenica a ricercare aiuto e supporto, a me è sembrato meraviglioso.

Ma la mia Anima Gemella, dov’è?

A un certo punto, una signora è venuta alla mia postazione per un consulto dei Registri Akashici. Ha iniziato a raccontarmi di come fosse sola ormai da tanto tempo e quanto desiderasse un compagno con cui condividere la vita.

Cosa piuttosto normale da desiderare, no?

Poi però ha detto questa cosa che mi ha molto colpita. Siccome in passato le avrebbero più volte detto che c’è un uomo nel suo destino, l’uomo perfetto per lei, che deve arrivare da sempre, lei non ha ancora smesso di aspettarlo.

“Dov’è questa persona”, mi ha chiesto. “Sono tanti anni ormai che aspetto. Sto perdendo la speranza!”

Il team spirituale che comunica con me attraverso i Registri Akashici, ha subito ridiretto l’attenzione su di lei con una serie di domande: “Cosa stai facendo per te stessa? Per renderti felice? Per supportarti?”

Lei mi ha guardata con aria sorpresa. Non si era mai fermata a riflettere su questo.

Queste predizioni tolgono ogni responsabilità alle persone e pertanto cerco accuratamente di evitarle o esprimerle nella luce giusta. Anche se più di una persona (cartomante, astrologo, e via dicendo) ci ha detto che qualcosa sicuramente succederà, resta comunque il fatto che

aspettando-anima-gemellaNella mia visione, per la maggiore parte di noi c’è più di una relazione ideale possibile, attraverso la quale crescere, e quindi più di un compagno o compagna, per così dire, compatibile. Per ogni stadio della vita e della consapevolezza c’è la possibilità di avere un certo tipo di relazione.

Personalmente ho sempre creduto all’anima gemella e conosco molto bene la mia. Succede che pur incontrandosi, le anime gemelle abbiano deciso di non “sperimentarsi”, cioè di non entrare in una relazione. Magari ci si sfiora per un attimo soltanto, magari si gravita l’uno nella vita dell’altra anche per molto tempo, senza mai entrare in una relazione romantica vera e propria.

Quali sono i “rischi” dell’attendere un’Anima Gemella che non arriva mai?

Diverse volte ho sentito persone dire che quando quel qualcuno (o qualcosa) di speciale sarebbe arrivato, allora sarebbero potute essere felici e soddisfatte. Come se altrimenti non potessero mai dare una svolta alla loro vita.

Ci sono due fattori importanti da considerare.

  • Sembra che non venga sottolineato mai abbastanza che la responsabilità di fare succedere le cose è comunque la nostra. Se ci sediamo ad aspettare che queste opportunità vengano a bussarci alla porta di casa, probabilmente aspetteremo per un bel po’. Se attendiamo l’uomo perfetto (o la donna perfetta) che magicamente farà scomparire tutte le nostre problematiche e renderà la nostra vita speciale, rischiamo di restare tragicamente delusi.
  • Specialmente quando si tratta di relazioni, abbiamo tutti, uomini e donne, bisogno di assumerci la responsabilità della nostra felicità. “Ama il prossimo tuo come te stesso” non è una frase sdolcinata, quanto un check piuttosto potente per aiutarci a diventare consapevoli di quello che stiamo facendo a noi stessi. Quando amiamo e accettiamo noi stessi, TUTTE le relazioni migliorano o cambiano. Quando amiamo e accettiamo noi stessi, amare gli altri avviene con più naturalezza.

Prima di lasciarci, quella signora mi ha rivelato di essersi resa conto di non essersi affatto curata di se stessa, né di essersi data le necessarie possibilità. Ha capito di aver lasciato passare gli anni sperando che sarebbe arrivato quel qualcuno a rendere la sua vita speciale !

Immaginare la propria vita accanto a qualcuno felice di condividerla con noi può essere così emozionante! L’importante è non crearsi un’aspettativa poco realistica.

Altrimenti questo qualcuno avrà il compito enorme di dover essere quanto meno perfetto!

Infatti, dopo aver scambiato alcune considerazioni a riguardo, finalmente mi ha guardata e con gli occhi sbarrati, ha esclamato:

“Oh! Non vorrei mai iniziare una relazione con qualcuno che ha queste aspettative, se fossi in lui!!”

Chi non vorrebbe poter dare una sbirciatina al proprio futuro di tanto in tanto? E magari vedere quell’uomo o donna meravigliosi al nostro fianco. Se però aspettiamo, senza vivere la nostra vita, senza curarci di noi stessi, del nostro benessere, di chi siamo e cosa vogliamo davvero, che cosa presenteremo al nostro famoso appuntamento con il destino? E cosa ne sarà di quelle aspettative, se la persona tanto attesa dovesse rivelarsi semplicemente umana?

Questa è una delle ragioni per cui mi piace così tanto lavorare con i Registri Akashici. Per il modo profondo, equilibrato, dolce e a volte ironico di aiutarci a fare spazio dentro noi stessi, per riconoscere la verità.

Trovi qui più informazioni sui Registri Akashici.

Articoli simili