Cosa posso scoprire nei miei Registri Akashici?

L’esperienza nei Registri Akashici, indipendentemente dal fatto che tu ti senta triste, immeritevole, confuso, depresso o di buon umore, non cambia.

L’amore incondizionato che riceviamo, ci ricarica e solleva a livello energetico. Ci allinea con la percezione più alta di noi stessi che siamo in grado di avere in quel momento.

Arrivi con le tue domande e solitamente, te ne vai con delle risposte. Come per ogni cosa, ovviamente, sei sempre tu l’arbitro del tuo destino e quindi decidi tu il modo migliore di utilizzare quelle informazioni.

A volte, si arriva con domande che hanno vari strati di profondità, e che inizialmente toccano solo, appunto, la superficie di un aspetto.

cosa-posso-scoprire-nei-miei-registri-akashiciPer farti un esempio ti racconterò di Allie, che richiese un consulto perché sentiva di voler fare qualcosa di più della sua vita ma mi disse di non sapere cosa. Appena aprii i suoi Registri, fu subito chiaro che il suo desiderio era di poter essere di servizio agli altri. Cosa di cui non aveva affatto accennato.

Non solo; quel desiderio era allineato con il percorso della sua anima. Una delle ragioni per cui aveva scelto questo viaggio terreno, era proprio di poter guadagnare fiducia nella sua capacità di mettere i suoi doni a servizio del prossimo, in modo ben preciso.

Condivisi con lei quanto avevo ricevuto. Vidi i suoi occhi brillare e il sorriso sulla sua faccia aprirsi e illuminarle il volto.

Questa conferma fu un momento importante per farle acquistare fiducia in se stessa e nella sua intuizione.

Mi chiese, quindi, aiuto per iniziare a mettere ordine nella sua vita e fare spazio a ciò che voleva cominciare a creare.

Un altro esempio, per me ancora emozionante, riguarda una mia carissima amica, che chiese un consulto per uscire dallo stato depressivo in cui si trovava.

I Registri Akashici le offrirono come chiave di lettura una metafora. Era molto chiara, e il solo descriverla la aiutò a inquadrare, finalmente, il suo comportamento. Tendeva infatti a rendersi vittima delle situazioni.

La metafora parlò a quella parte di lei che necessitava guarigione, in un modo che non potevo certo sapere.

La compassione amorevole con cui le venne offerta e spiegata, assieme al sostegno energetico, le permisero di salire quel gradino e vedere, finalmente, la sua esperienza da una prospettiva totalmente diversa.

Una prospettiva non strozzata da tante critiche e giudizi.

Tutte le aree della propria esistenza possono essere portate ed esplorate insieme.

Che siano circostanze attuali della tua vita, relazioni con amici e famiglia, modi di comportarsi che si vorrebbe poter comprendere, cambiare o risolvere: sono tutti perfetti per ricevere aiuto.

L’unica domanda a cui a fatica si riceve vera chiarezza, è quella che vuole un sì o un no come risposta. Questo perché non verranno mai prese decisioni al posto nostro.

Noi e soltanto noi siamo i padroni della nostra esperienza. La nostra, come mi piace chiamarla, famiglia spirituale e il nostro sé superiore sono lì per aiutarci, chiarirci i dubbi e rispondere ai perché.

Ma questo è il nostro viaggio ed è nostra responsabilità decidere che cosa farne.

Ricordati anche che si possono esplorare le caratteristiche dei propri animali domestici e il loro compito nelle nostre vite, se interessa, nonché le proprietà immobiliari, e le proprie attività lavorative.

Spero che questo articolo ti sia stato utile. Hai già avuto esperienze con i Registri Akashici o ti piacerebbe averne una?

Se desideri approfondire e vivere questa esperienza, contattami per un appuntamento o mandami le tue domande utilizzando il form qui sotto.

Articoli simili