I Registri Akashici, detti anche “Libro della Vita”, contengono la storia dettagliata di ogni Anima dal momento della sua concezione. L’esperienza con i Registri Akashici è un’esperienza di Amore Puro – senza condizioni e giudizi – e di Gioia.

Puoi portare nei Registri Akashici qualsiasi aspetto della tua vita, problema, domanda e anche decisione da prendere, che riguardi la salute, l’amore, le relazioni, il lavoro e gli affari, animali e piante incluse! – e ricevere a riguardo una potente, profonda prospettiva di saggezza. Se ne esce sollevati e ricaricati, con nuove idee, comprensioni e anche passi pratici. Spesso avvengono risoluzioni importanti che ti preparano ad accogliere il nuovo che ti aspetta.

Registri Akashici - Elisa Palma-Hancock

Cosa è possibile esplorare nei propri Registri Akashici?

Nei Registri Akashici la connessione avviene da Sè Superiore a Sè Superiore con il supporto di quello che amo definire il team spirituale che da sempre ti accompagna.

Le risposte alle tue domande possono notevolmente aiutare il tuo percorso di vita, oltre a portare un senso di speranza, ispirazione, pace. Di solito, si ricevono anche passi pratici da mettere in atto, o meno, a propria discrezione.

Le tue domande possono riguardare:

  • i possibili blocchi che stanno rendendo difficoltosa la tua realizzazione, in qualsiasi ambito della tua vita (hai già fatto il quiz? lo trovi qui)
  • i talenti e i doni che porti con te e che possono aiutarti a vivere con più gioia e senso di realizzazione
  • il tuo scopo di vita 
  • le vite passate, utili per capire meglio certe difficoltà o problematiche ricorrenti
  • i talenti creativi di una vita passata che possiamo riattivare e portare con noi in questa vita (se desideri approfondire l’argomento, o viverlo in prima persona, trovi maggiori indicazioni qui)
  • sperimentare una guarigione spirituale ed energetica, come ho raccontato qui

Queste sono solo alcune delle cose che è possibile conoscere e vivere attraverso la connessione con i propri Registri Akashici.

Pertanto sono fondamentalmente uno strumento di crescita personale e spirituale.

 

Come avviene il consulto?

Con il tuo permesso, accedo ai Registri Akashici attraverso una preghiera e canalizzo le informazioni rivelate dal Sè Superiore e da quello che chiamo il team spirituale – tra cui i Maestri e i Signori dell’Akasha. 

Vista la vastità delle informazioni presenti, vengo guidata anche (e soprattutto) dalle domande di chi interroga il proprio database. Le domande sono una parte fondamentale del consulto: scriverle prima di presentarsi all’incontro è senza dubbio una buona pratica, in quanto aiuta a focalizzarsi. Immagina di entrare in un emporio senza avere idea di cosa stai cercando o di cosa ti serva: finiresti col passarci un bel po’ di tempo, e magari di uscire con tre cose che non userai nemmeno mai. Non è il massimo delle esperienze! 

Le informazioni canalizzate vengono quindi rilevate da quello che viene definito il cuore dell’Akasha stesso, a differenza di altri tipi di canalizzazione (ad esempio: Angeli, Guide o Trapassati) che avviene nella quarta dimensione, detta astrale. Il tutto si svolge veramente come una conversazione.

Terminata la sessione, chiuderò i tuoi Registri Akashici e passeremo ai saluti.

Ho preparato una breve guida per aiutarti a scegliere e formulare le tue domande nel modo migliore.

Quanti consulti dei Registri Akashici occorrono per ottenere risultati?

Questa domanda mi è stata posta diverse volte, e la risposta è: dipende. 

Dipende dalla natura delle tue domande, da ciò che stai cercando a livello profondo, da cosa ti interessa raggiungere. Solitamente, diverse cose importanti possono venire comprese o risolte con una sessione. Anche quando a livello conscio ci sembra di non capire, inevitabilmente poi iniziano ad accadere cose che ci aprono alla comprensione, alla realizzazione e a vedere le cose in maniera diversa.

Poi conta ciò che decidiamo di farne con quelle informazioni. Possiamo metterle in cantina, metterle in azione, o decidere di lavorare sui blocchi che si presenteranno. Continuare il lavoro, al ritmo che si considera più adatto a se stessi, può portare comunque a risultati notevoli.

Come per tutto, i risultati dipendono in maggior parte dal proprio impegno. 

Tornare a chiedere informazioni sullo stesso problema finché non si è messo in azione ciò che si sa già, porta solo a ricevere le stesse informazioni. O, a volte, nulla. 

Se sei alla ricerca di un lavoro più lungo e articolato, vai alla pagina di Torna al Cuore.

Ricapitolando…

Se stai pensando di:

  • scoprire i blocchi principali relativi ad una o più aree di tuo interesse in questo momento
  • comprendere come superarli
  • ricevere un “aggiustamento” energetico
  • avere importanti conferme alle tue intuizioni, idee, desideri e progetti
  • e sapere come muoverti per realizzarli

i Registri Akashici possono essere la risorsa per te.

Se desideri attingere ad una conoscenza e comprensione più profonda del tuo passato, presente e possibile futuro, vieni a incontrare la tua Anima insieme alle tue Guide e Maestri e a riconnetterti con l’energia d’amore incondizionato.

Prenota il tuo consulto dei Registri Akashici

Compila il modulo qui sotto; una volta ricevuto ci accorderemo per il tuo appuntamento. Ricordati di indicare, nel caso, gli orari in cui sei disponibile.

Per via della distanza e delle problematiche attuali, la sessione, di 60 minuti circa, avviene via Zoom.

Una volta confermata la sessione tramite il bottone Paypal che trovi più sotto, ti invio un link alla Sala Virtuale.

Riceverai la registrazione audio dell’incontro via email.

Ti servono uno smartphone (o computer o tablet) e una connessione internet stabile.

Trovati un luogo tranquillo da cui collegarti, se necessario avvisa di non essere disturbato/a.

Prenota cliccando QUI il tuo consulto

Puoi leggere alla pagina delle Testimonianze i risultati di alcuni dei miei clienti.


Trovi qui sotto alcuni post sui Registri Akashici e la mia personale esperienza a riguardo.


Perché i Registri Akashici?

I Registri Akashici si sono letteralmente presentati nella mia vita diversi anni fa, e senza nemmeno sapere bene di cosa si trattasse, ho deciso di avvicinarmi a questa esperienza.

Come ti racconto qui, fin dalla mia prima connessione diciamo consapevole, sono stata colpita dalla sensazione assolutamente familiare e dalla gioia provata. L’energia era davvero palpabile! Le verità condivise, cioè i concetti, le idee e gli aiuti arrivati tramite la connessione, mi hanno confermato la validità dello strumento.

Come forse avrai letto nella bio, questo tipo di argomenti ed esperienze mi hanno affascinata fin da bambina e sono sempre stati familiari. 

Un tempo i Registri Akashici erano accessibili solo da una casta di pochi eletti. In questi ultimi anni c’è stata un’apertura notevole verso questa disciplina. Purtroppo questo incoraggia anche personaggi che non hanno grandi valori morali a guidarli, ad insegnare molte cose che hanno poco a che fare con pratiche spirituali di questo tipo. Resta la speranza che dalla casta di eletti al marasma fuori controllo, venga operata una selezione naturale e si ritrovi l’equilibrio!

Infatti – creiamo, disfiamo, scegliamo, pensiamo continuamente, e ogni atto viene appunto registrato nel portale del nostro Sè Superiore. Quelle informazioni possono svolgere al giorno d’oggi un ruolo definitivo per aiutarci ad evolvere, a cambiare la nostra esperienza quotidiana e ad allineare la nostra vita con i suoi significati più elevati.

Personalmente, i Registri Akashici mi hanno aiutata in diversi modi e situazioni.


I Registri Akashici nella storia…

Edgar Cayce, mistico del secolo scorso, è stato tra i più recenti e popolari esploratori dei Registri Akashici.

Ha aiutato migliaia di persone e personalità di tutto il mondo con le sue letture incredibilmente precise e accurate.

Diverse sono le sue previsioni su eventi naturali e politici, a livello mondiale, che hanno riportato un 85% di accuratezza, almeno per quanto si è verificato finora. Molti sono infatti ancora a venire. A queste si aggiungono anche numerosissime informazioni di tipo medico, con consigli dettagliati, rimedi e preparazioni per favorire la guarigione del postulante.

 

La particolarità di Cayce, che ricevette in seguito a una fortissima febbre il dono di accedere ai Registri Akashici, è che riceveva le informazioni in stato di sonno molto simile ad una trance profonda. È infatti ricordato come “the sleeping prophet”, cioè il veggente addormentato. La moglie o la figlia, poi, gli ponevano le domande, di cui annotavano le risposte. Le sue più di 14.000 letture sono ancora fortunatamente conservate e molte di esse pubblicate in diversi libri disponibili al pubblico.

Trovi anche moltissimi libri (tradotti in lingua Italiana), estrapolati dalle sue letture e curati dai collaboratori del centro di Virginia Beach. I temi riguardano l’anima, pratiche spirituali, poteri psichici, legge di attrazione e molto altro ancora.

Per un approccio più “scientifico”, ti consiglio i libri dello scienziato ungherese Ervin Laszlo, tra cui La scienza e il Campo Akashico.

Finalmente scienza e spiritualità stanno convergendo 🙂